Home Area Riservata Barometro Economico FAQ Barometro Economico

BAROMETRO ECONOMICO – FAQ

D – Quali sono le componenti del Barometro Economico?
R – Le componenti per l’Europa sono:
BORSA = DAX
TASSI A 6 MESI = LIBOR A 6 MESI
TASSI A 10 ANNI = BUND (reciproco)
FIDUCIA = Consumer Confidence EU Index
OCCUPAZIONE = 1 – Dato ufficiale sull’occupazione nell’area Euro (es.: disoccupazione = 10% > occupazione = (1-0.10) = 0.90 = 90%
SVILUPPO = Indicatore proprietario
Le componenti per gli USA sono:
BORSA = S&P
TASSI A 6 MESI = LIBOR A 6 MESI
TASSI A 10 ANNI = T-BILL 10y (reciproco)
FIDUCIA = Consumer Confidence US Index
OCCUPAZIONE = 1 – Dato ufficiale sull’occupazione nell’area USA (es.: disoccupazione = 10% > occupazione = (1-0.10) = 0.90 = 90%
SVILUPPO = Indicatore proprietario

Le componenti per il Barometro Globale sono una media di Europa e USA.

D – Come vengono ponderate le componenti all’interno del Barometro?
R – Il peso delle componenti è uguale per tutte e varia da +2 a -2. L’attribuzione del peso è data dalla posizione del nostro algoritmo (rialzo, neutro, ribasso) su ciascuna componente. Il valore del Barometro è la somma algebrica dei singoli valori.

D – Come si interpreta il Barometro?
R – La divisione in fasce e la visualizzazione a istogramma (sopra/sotto zero) permettono una interpretazione intuitiva.

D – Le indicazioni del Barometro hanno risvolti operativi?
R – Esiste certamente una correlazione tra ciclo economico e comportamento dei mercati. La stessa composizione del Barometro implica un orientamento favorevole alle borse nelle fasi di salita e quando il Barometro resta sopra 1, mentre viceversa nelle fasi cicliche di discesa e quando è inferiore a -1, l’ambiente è favorevole a un approccio difensivo e spesso in particolare ai bonds governativi a scadenza più lunga.

D – Perché il Barometro non viene fornito su altre aree (es.: Cina, Russia ecc.)?
R – Per la mancanza di dati affidabili o reperibili in modo tempestivo su alcune delle componenti. Abbiamo preferito concentrarci sulle due macroaree che di fatto compongono oltre il 60% della capitalizzazione globale delle borse e circa il 50% del PIL mondiale.